martedì 19 gennaio 2016

Menù dell'ID - giornata dell'indipendenza alimentare - Edizione inverno

Eccoci all'appuntamento invernale dell'Independence Day, la giornata dell'autoproduzione e dell'indipendenza alimentare dalla grande distribuzione. Tutte le informazioni sull'iniziativa ideata da Francesca le potete trovare nel blog Un Tuffo nell'Insalata.

Chi pensa che l'inverno sia una stagione povera di delizie, sbaglia. Infatti in questo periodo sui banchi del mercato, se da una parte la varietà di frutta scarseggia, dall'altra si trovano molti ortaggi meravigliosi, come finocchio, carciofo, cavolo verza, radicchio... Tutti perfetti per creare ricette fantastiche! Quindi, vediamo cosa ho preparato questa volta.



Per colazione il solito caffè (per me indispensabile la mattina e dopo pranzo perchè mi mette il buonumore) con biscotti di farina di riso e scaglie di cioccolato. Sono ottimi, leggeri e li faccio spesso, infatti avevo già scritto la ricetta in questo vecchio post.


Foto di repertorio dei biscotti di riso

Per pranzo ho preparato fettuccine integrali al farro con sugo di porri e noci, altrimenti dette Pasta alla Mauro, perchè è stato il mio amico ad insegnarmi questa ricetta. Io ho solo aggiunto qualche finezza, come la tostaura delle noci e la pasta al farro, accorgimenti che rendono il piatto ancora più buono. E' un primo dal gusto delicato ma saporito,  veloce da preparare, senza grassi animali, adatto anche ai vegani. Lo mangerei tutti i giorni!!!




Ingredienti (x 2 persone)
un porro
7-8 noci (nostrane)
brodo di verdure
olio extra vergine d'oliva
sale
pepe
pasta integrale ( ho usato fettuccine alla farina di farro bio di un pastificio umbro)

Sgusciare le noci e tritare i gherigli, metterli in un pentolino sul fuoco e farli tostare leggermente per esaltarne l'aroma. Affettare il porro e farlo rosolare in una padella con due cucchiai d'olio; aggiungere un paio di mestoli di brodo vegetale, coprire e lasciar cuocere per 8-10 minuti.



Quando il porro è cotto spegnere il fuoco e unire le noci mescolando bene. Aggiustare di sale e pepe.




Nel frattempo cuocere le fettuccine in acqua salata, scolarle e gettarle nel sugo facendole saltare qualche secondo. Servire ben calde.



La preparazione della cena ha richiesto parecchio tempo e un considerevole "spignattamento". Ho deciso di cucinare vari contorni con la verdura acquistata al mercato dei contadini del martedì, in accompagnamento a dei mini tortini di patate con cuore di formaggio cotti al forno.






Ingredienti per 8-10 tortini
1kg di patate farinose
Formaggio a piacere ( io ho usato uno stracchino che avevo in frigo, ma otterrete un miglior risultato utilizzando una provola).
1 uovo (galline di una signora del paese che mi dà le uova super fresche)
Prezzemolo fresco
Sale
Pepe
Noce moscata
Olio e.v.o.

Lessare le patate con la buccia in acqua salata, pelarle e passarle allo schiacciapatate, lasciarle intiepidire in una ciotola. Quindi amalgamare le patate con l'uovo, prezzemolo, un paio di cucchiai d'olio, sale e spezie.




Con l'impasto ottenuto riempire per metà dei pirottini, precedentemente unti con un po' d'olio per evitare che i tortini si attacchino al fondo, e deporre al centro di ognuno qualche cubetto di formaggio.



Coprire con il resto dell'impasto e cuocere in forno a 180° per 25 minuti, fino a doratura della superficie. Lasciare intiepidire 10 minuti, sformare i tortini e servirli ancora caldi. Sono buoni anche riscaldati il giorno successivo.

Il piatto era arricchito da contorni costituiti da carciofi stufati e cicoria lessata fatta poi saltare semplicemente in padella con olio, aglio, sale e pepe.
I carciofi li ho cucinati così:



Ingredienti
4 carciofi freschi
un cucchiaio di salsa di pomodoro
olio e.v.o.
aglio
prezzemolo
brodo vegetale
sale
pepe

Pulire bene i carciofi eliminando le foglie esterne, le punte, la parte stopposa interna; non buttare i gambi (sono buoni!) ma pelarli e taglarli a tocchetti. Tuffare carciofi e gambi in una bacinella contenente acqua e succo di limone. Nel frattempo preparare un padella con olio, aglio e pomodoro. Scolare i carciofi e farli rosolare nella padella, poi aggiungere sale, pape, prezzemolo, un po' di brodo, coprire e far cuocere una ventina di minuti circa.



Ed ecco pronta una cena perfetta per queste gelide sere invernali, fatta spendendo poco con ingredienti semplici.

Partecipate anche voi all'edizione primaverile dell' Independence Day!!!

Alla prossima!


G.


6 commenti:

  1. Ciao cara, è molto interessante questo post, e mi da che proverò qualche tua ricetta.
    Un abbraccio
    Emy

    Se ti va, passa a trovarmi nel mio nuovo blog http://ledimoredeltempo.blogspot.it/

    RispondiElimina
  2. Brava, brava, BRAVISSIMA!!!
    Sei stata bravissima davvero! Mi piacetanto la Pasta alla Mauro, per non parlare della cena...
    Oggi posto!!!
    Un bacio
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesca :-)) la pasta alla Mauro è davvero buona!

      Elimina
  3. La tua pasta e i tuoi tortini mi stanno facendo brontolare lo stomaco...li proverò sicuramente! Grazie e molto piacere di aver fatto la tua conoscenza :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te di essere passata di qua!
      A presto!

      Elimina